AGRsicurezza.it:Home/AGRsicurezza Formazione/Corso Preposto alla Sicurezza

CORSO PREPOSTO ALLA SICUREZZA IN CALENDARIO

Il corso preposto alla sicurezza solitamente è svolto periodicamente. In caso di corso in fase di avvio, la frequenza oraria e la data del corso potrebbe essere concordata. Questo al fine di rendere flessibile il percorso formativo alle esigenze dei partecipanti o alle necessità aziendali. Per effetto di questo le date dei corsi potrebbero subire variazioni. Ad ogni modo confermata la data del corso, la stessa non sarà modificata. Questo indipendentemente da ulteriori richieste pervenute. In ogni caso il corso sarà attivato al raggiungimento del numero di iscritti.

TIPO di CORSO ORE di FORMAZIONE INGRESSO SINGOLO PARTECIPANTE  PRENOTA
Corso Preposto 8 ore 145,00 €   IVA esclusa »Iscriviti
Aggiornamento Lavoratore Preposto 6 ore 97,00 €   IVA esclusa »Iscriviti
Contatta AGRsicurezza

Struttura del Corso di Formazione per Preposto alla Sicurezza

Organizzazione Corso Formazione Preposto

  • Durata: formazione teorica con durata 8 ore. In caso di aggiornamento il corso ha durata 4 ore.
  • Requisiti di ammissione: aver frequentato e conseguito la formazione generale lavoratori, cosi come la relativa formazione specifica lavoratori in relazione al proprio livello di rischio aziendale.
  • Sede: in aula presso strutture idonee all’erogazione del corso o similmente in modalità remota.
  • Docenza: formatori rispondenti ai requisiti della normativa e come tali con esperienza documentata in materia.
  • Materiale didattico: la quota di partecipazione comprende il rilascio della documentazione formativa.
  • Valutazione: mediante questionario scritto in aula. Allo stesso modo su modello digitale, in caso di sessione remota. In entrambi i casi è rilasciato l’attestato formativo. A condizione che sia superata la prova.
  • Attestato: è rilasciato l’attestato di formazione Lavoratore Preposto. L’attestato è valido, ai sensi di legge, al fine di certificare la formazione.

Programma e Contenuti Preposto

I contenuti della formazione per il lavoratore preposto comprende oltre alla formazione per i lavoratori, un’integrazione formativa in relazione ai compiti esercitato dall’addetto. L’integrazione è legata all’approfondimento dei compiti esercitati in materia di salute e sicurezza sul lavoro dal soggetto addetto preposto.

Per questo motivo il programma oltre a prevedere concetti già illustrati ai lavoratori, comprende in relazione agli obblighi:

  • principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi e responsabilità;
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Incidenti e infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
  • Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto operativo;
  • Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

I corsi hanno sede in Ancona quando svolti in aula

La formazione teorica può essere svolta sia in modalità video conferenza, sia in aula. Le aule formative per la sessione di teoria e di pratica sono situate in zona Ancona sud. Per questo motivo sono facilmente raggiungibili sia da Ancona, sia dai comuni limitrofi. Ad esempio dai comuni in provincia di Ancona come Camerano, Osimo, Castelfidardo, Numana, Sirolo, Loreto, Filottrano, Falconara, Jesi, Senigallia. Similmente, operando in vicinanza casello Autostradale A14 Ancona Sud, siamo facilmente raggiungibili da Macerata, Recanati, Porto Recanati, Civitanova Marche, Fano, Ascoli, Pesaro e altre località. Nel complesso operiamo all’interno della Regione Marche. In caso di richiesta possiamo essere operativi su tutto il territorio nazionale ed estero. In alternativa i corsi teorici sono accessibili, allo stesso modo, in modalità di corsi online. Ugualmente da tutta Italia ed altre nazioni. In caso di richiesta, se presenti le condizioni, possiamo svolgere la formazione anche presso le sedi aziendali.

QUANDO, COME e PERCHÈ occorre svolgere la formazione preposto alla sicurezza aziendale

Il corso preposto mira a formare quella figura che nell’ambito della sicurezza sul lavoro sovrintende alla attività lavorativa dei lavoratori. Con il fine di garantire l’attuazione delle direttive previste per lo svolgimento delle attività lavorative, cosi come a controllare la loro corretta esecuzione. In altre parole il corso forma il soggetto che tra i lavoratori esercita un funzionale potere di iniziativa sulle attività lavorative. Il ruolo di preposto è identificabile in qualsiasi attività o settore.

In breve il Decreto Legislativo 81/2008 obbliga a formare tutti i dipendenti ed in modo aggiuntivo il lavoratore che sovraintende alle attività dei lavoratori. Il soggetto preposto solitamente è individuato dal datore di lavoro, il quale deve provvedere alla sua formazione.

Al fine di svolgere l’integrazione per la formazione di preposto alla sicurezza, il lavoratore deve aver conseguito l’attestato di formazione generale e specifica per lavoratori.

Un datore di lavoro ha l’obbligo di formare i lavoratori allo svolgimento delle proprie funzioni. In particolare l’art. 2 del D.Lgs. 81/2008 prevede la figura del preposto. Il preposto è definito come la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa. Al fine di garantire l’attuazione delle direttive ricevute, controllando la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

L’art. 37 del D.Lgs. 81/2008, al punto 7, prevede espressamente che i preposti devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico. L’obbligo della formazione è a carico del datore di lavoro. La formazione per il proposto deve essere attinente ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro.

Il datore di lavoro è obbligato a formare tutti i lavoratori della sua organizzazione. L’obbligo formativo è una diretta conseguenza di legge. In breve gli artt. 36 e 37 del D.Lgs. 81/08 indicano chiaramente che bisogna formare i dipendenti. Conseguentemente ogni datore di lavoro deve formare i dipendenti. Indipendentemente dal tipo di impresa e settore. Al fine di adempiere l’obbligo, contenuti formativi e modalità di formazione sono appositamente definiti per legge.

In ragione delle disposizioni è previsto che il lavoratore che svolgo un ruolo di attivo coordinamento dei lavoratori debba essere formato al ruolo con il corso di preposto.

La formazione è svolta al fine di favorire l’eliminazione o la riduzione dei rischi. Questo per la semplice ragione che il preposto, che solitamente coincide con la persona più esperta è tenuto ad presidiare i lavoratori al fine di contrastare incidenti ed infortuni del personale.

In particolare, ricordiamo la normativa di riferimento: