CORSO MODULO B RSPP ASPP in CALENDARIO

Il corso  Modulo B RSPP ASPP solitamente è  svolto annualmente. Orientativamente con inizio nel mese settembre. Nonostante questo, per rendere flessibile il percorso formativo, potremmo rimodulare le date di avvio del corso.  In considerazione delle esigenze dei partecipanti o in seguito di necessità aziendali. Nel caso in cui vi sia il consenso degli allievi. Per effetto di questo le date dei corsi potrebbero subire variazioni. Ad ogni modo confermata la data, del corso, la stessa non sarà modificata. Questo indipendentemente da ulteriori richieste pervenute. In ogni caso il corso sarà attivato al raggiungimento del numero di iscritti.

TIPO di CORSO ORE di FORMAZIONE INGRESSO SINGOLO PARTECIPANTE
Corso RSPP ASPP Modulo A 28 364,00 €   IVA esclusa
Corso RSPP ASPP Modulo B 48 624,00 €   IVA esclusa
Corso RSPP Modulo C 24 326,00 €   IVA esclusa
Contatta AGRsicurezza

Organizzazione Corsi RSPP ASPP Modulo B

  • Durata: 48 ore | sia per coloro che frequentano i corsi ASPP che per i partecipanti che frequentano i corsi per RSPP.
  • Requisiti di ammissione: aver frequento e conseguito l’attestato formativo RSPP ASPP Modulo A
  • Sede: in aula presso strutture idonee all’erogazione del corso o similmente in modalità remota.
  • Docenza: formatori rispondenti ai requisiti della normativa e come tali con esperienza documentata in materia.
  • Materiale didattico: la quota di partecipazione comprende il rilascio della documentazione formativa.
  • Valutazione: mediante questionario scritto in aula. Allo stesso modo su modello digitale, in caso di sessione remota. In entrambi i casi è rilasciato l’attestato formativo. A condizione che sia superata la prova.
  • Attestato: è rilasciato l’attestato di formazione RSPP Modulo B. L’attestato è valido, ai sensi di legge, al fine di certificare la formazione.

IL CORSO SARÁ AVVIATO AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO ISCRITTI

Programma e Contenuti Formazione Corsi RSPP ASPP Modulo B

I contenuti della formazione RSPP ASPP Modulo B illustrano concetti teorici sia per Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP) sia per Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP), trattando allo stesso modo i medesimi argomenti di studio.

Nel complesso il percorso formativo delle aree tematiche del Modulo B è strutturato prendendo in considerazione il Modulo B Comune a tutti i settori produttivi. Il Modulo B Comune, della durata di 48 ore, è esaustivo per tutti i settori produttivi ad eccezione dei settori Agricoltura/Pesca, Cave/Costruzioni, Sanità Residenziale, Chimico/Petrolchimico. Per tali settori il percorso formativo comune, deve essere integrato con la frequenza di moduli di specializzazione.

Integrazioni del Corso RSPP ASPP Modulo B per settori con eccezione

  • Agricoltura – Pesca | Modulo B-SP1 | 12 ore
  • Cave – Costruzioni | Modulo B-SP2 | 16 ore
  • Sanità residenziale | Modulo B-SP3 | 12 ore
  • Chimico – Petrolchimico | Modulo B-SP4 | 16 ore

Il Modulo B comune copre, senza necessità di integrazioni, i macrosettori ATECO sotto elencati:

  • Industria non chimica (macrosettore 4).
  • Commercio, Artigianato, Trasporti e logistica, Comunicazioni (macrosettore 6).
  • Pubblica amministrazione, Istruzione (macrosettore 8).
  • Servizi non sanitari (macrosettore 9).

Contenuti minimi del Modulo B comune a tutti i settori produttivi (48 ore)

  • Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti ambiente e luoghi di lavoro;
  • Ambiente e luoghi di lavoro;
  • Pericolo rischio incendio e gestione delle emergenze Atex;
  • Rischi Infortunistici:
    • Macchine impianti e attrezzature;
    • Rischio elettrico;
    • Pericoli derivanti da rischio Meccanico;
    • Movimentazione merci: apparecchi di sollevamento e attrezzature per trasporto merci;
    • Mezzi di trasporto: ferroviario, su strada, aereo e marittimo”.
  • Pericoli Infortunistici derivanti da Cadute dall’Alto;
  • Rischi di natura ergonomica e legati all’organizzazione del lavoro:
    • Movimentazione manuale dei carichi;
    • Attrezzature munite di videoterminali;
  • Rischi di natura psico-sociale: stress lavoro-correlato fenomeni di mobbing e sindrome da burn-out;
  • Agenti fisici;
  • Reagenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto;
  • Agenti biologici;
  • Pericoli e Rischi connessi ad attività particolari:
    • Ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento, attività su strada, gestione rifiuti;
    • Rischi connessi all’assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcool;
  • Organizzazione dei processi produttivi.

La formazione per i corsi RSPP ASPP Modulo B hanno sede in Ancona quando svolti in aula

In seguito a domanda, in ogni caso, possiamo svolgere la formazione nelle aree di Macerata, Fermo, Pesaro. Nel complesso operiamo all’interno della Regione Marche. Ad ogni modo possiamo essere operativi su tutto il territorio nazionale ed estero. In alternativa i corsi sono accessibili, allo stesso modo, in modalità remota. Ugualmente da tutta Italia ed altre nazioni. In caso di richiesta valutiamo la possibilità di svolgere la formazione anche presso le vostre sedi aziendali.

QUANDO, COME e PERCHÈ occorre svolgere i corsi RSPP ASPP Modulo B

I corsi RSPP ASPP Modulo B si rivolgono a tutti coloro che sono nominati o vogliano a svolgere il ruolo di RSPP o ASPP. Allo stesso modo sia come dipendenti interni o sia come consulenti esterni.

Come conseguenza della frequenza del Modulo B si muove un secondo passo verso il complemento del percorso formativo ad RSPP. Allo stesso modo si ottiene titolo per svolgere un eventuale incarico di ASPP. Indipendentemente dalla presenza di un dipendente qualificato ASPP, per effetto del D.lgs. 81/2008, in azienda è obbligatoria la nomina di un RSPP aziendale. Conseguentemente un’azienda con dipendente qualificato ASPP ma non abilitato RSPP, dovrà provvedere a colmare l’eventuale lacuna. In modo alternativo potrà nominare un RSPP esterno, eventualmente affiancato dall’ASPP, oppure completare la formazione del dipendente con la frequenza del Modulo C.

Si ricorda che, in casi particolari, la funzione di RSPP può essere svolta anche dal Datore di Lavoro.

I corsi RSPP ASPP Modulo B devono essere svolti da tutti i soggetti designati a svolgere il ruolo di “Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP)” o “Addetto ai Servizi di Prevenzione e Protezione (ASPP)“.

Come conseguenza delle norme del D.Lgs. 81/2008  ogni datore di lavoro deve nominare un soggetto che svolga il ruolo di RSPP. Allo stesso modo questo potrà essere un soggetto interno o un professionista esterno, cosi come lo stesso datore di lavoro. In ogni caso è previsto che il soggetto RSPP deve possedere capacità e requisiti adeguati per lo svolgimento dell’incarico. Con particolare riferimento alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e alle relative attività lavorative.

Nel caso sia nominato un ASPP anche questo deve essere adeguatamente formato. Un eventuale ASPP, a supporto dell’RSPP, deve ricevere adeguata formazione. Questo indipendentemente dalle dimensioni e dalla tipologia di organizzazione aziendale.

Quando il datore di lavoro può svolgere il ruolo di RSPP?

Al fine di assumere in prima persona il ruolo di RSPP il datore di lavoro deve frequentare un apposito corso. Nel dettaglio trattasi del Corso Datore di Lavoro RSP, in relazione alla categoria di rischio associata alla sua attività. Come conseguenza dovrà svolgere un corso a rischio basso, medio o alto in relazione al settore ATECO di appartenenza.

A titolo di esempio un datore di lavoro può assumere personalmente il ruolo nel caso decida di presidiare il rischio in prima persona. In particolare pensiamo ad organizzazioni con un numero di dipendenti non elevato. Allo stesso modo un datore di lavoro potrebbe svolgere il ruolo di RSPP e farsi supportare da dipendenti ASPP in caso di organizzazioni con una gestione dei rischi più complessa.

Il D.Lgs. 81/2008 statuisce obbligatoriamente che ogni organizzazione produttiva di beni o servizi deve avere un Responsabile di Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP). Cosi come a seconda delle dimensione o della tipologia aziendale un Addetto ai Servizi di Prevenzione e Protezione (ASPP) eventualmente a supporto dell’RSPP.

Ciascun soggetto incaricato di svolgere il ruolo di RSPP o ASPP deve possedere i requisiti professionali previsti dall’art. 31 comma 2 D.Lgs. 81/08. In altre parole deve dimostrare la conoscenza della materia di prevenzione e protezione dei rischi. Conseguentemente ottenere il relativo attestato formativo.

Il Modulo B è il secondo passo da muovere per diventare RSPP o abilitarsi ASPP.

Si ricorda che, in alcuni casi, il ruolo di RSPP può essere assunto dal Datore di Lavoro.

Normativa di riferimento:

  • D.lgs. 81/08 e s.m.i.;
  • ex D.lgs. n.231/2001;
  • D.M. 16.01.1997;
  • D.lgs. 195/03;
  • Accordo Stato – Regioni del 21/12/2011.