Corso Modulo C RSPP in calendario

Il corso Modulo C RSPP solitamente è svolto annualmente. Orientativamente con inizio nel mese settembre. Nonostante questo, per rendere flessibile il percorso formativo, potremmo rimodulare le date di avvio del corso.  In considerazione delle esigenze dei partecipanti o in seguito di necessità aziendali. Nel caso in cui vi sia il consenso degli allievi. Per effetto di questo le date dei corsi potrebbero subire variazioni. Ad ogni modo confermata la data, del corso, la stessa non sarà modificata. Questo indipendentemente da ulteriori richieste pervenute. In ogni caso il corso sarà attivato al raggiungimento del numero di iscritti.

STIAMO RACCOGLIENDO LE ADESIONI DEL CORSO PER l’ANNO 2021, POTETE CONTATTARCI PER ISCRIVERVI ALLA PROSSIMA EDIZIONE

Il Corso prevede la formazione in tempo reale con confronto frontale con il docente per tutte le ore del corso.

Non ci sono lezioni registrate, le lezioni sono svolte in modalità sincrona in linea diretta con il docente.

CONTATTACI PER CONOSCERE IN DETTAGLIO IL PROGRAMMA DEL CORSO

TIPO di CORSO ORE di FORMAZIONE INGRESSO SINGOLO PARTECIPANTE
Corsi RSPP ASPP Modulo A 28 364,00 €   IVA esclusa
Corsi RSPP ASPP Modulo B 48 624,00 €   IVA esclusa
Corsi RSPP Modulo C 24 326,00 €   IVA esclusa
Contatta AGRsicurezza

Struttura del corso RSPP Modulo C

Organizzazione Corso RSPP Modulo C

  • Durata: 24 ore
  • Requisiti di ammissione: aver frequentato e conseguito i corsi propedeutici RSPP Modulo A e RSPP Modulo B
  • Sede: in aula presso strutture idonee all’erogazione del corso o similmente in modalità remota.
  • Docenza: formatori rispondenti ai requisiti della normativa e come tali con esperienza documentata in materia.
  • Materiale didattico: la quota di partecipazione comprende il rilascio della documentazione formativa.
  • Valutazione: mediante questionario scritto in aula. Allo stesso modo su modello digitale, in caso di sessione remota. In entrambi i casi è rilasciato l’attestato formativo. A condizione che sia superata la prova.
  • Attestato: è rilasciato l’attestato di formazione RSPP Modulo C. L’attestato è valido, ai sensi di legge, al fine di certificare la formazione.

IL CORSO SARÁ AVVIATO AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO ISCRITTI

Programma e Contenuti Formazione Corso RSPP Modulo C

I contenuti della formazione RSPP Modulo C illustrano concetti teorici sia per i Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP). In ogni caso i contenuti formativi sono conformi a quanto previsto dalla normativa. Nel complesso il programma è strutturato in unità didattiche, come di seguito definite:

Unità Didattica 1 del corso RSPP Modulo C | 8 ore

    • Ruolo dell’informatica e della formazione

      In primo luogo si partirà dalla valutazione rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (D.Lgs. 81/2008 e altre direttive europee). Questo al fine di comprendere le fonti informative in sicurezza del lavoro. Conseguentemente saranno esposte le metodologie per la corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro, conferenze, seminari informativi, ecc.). Cosi come gli strumenti di informazione per la sicurezza sul lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc.).

      Allo stesso modo sarà trattata la formazione intesa come concetto di apprendimento. Quindi tecniche didattiche attive come analisi e presentazione delle principali metodologie utilizzate nell’andragogia. Cosi come elementi di progettazione didattica. Con il fine di fare comprendere agli allievi le analisi del fabbisogno e la definizione degli obiettivi didattici. In modo che comprendano la scelta dei contenuti formativi in funzione degli obiettivi e delle metodologie didattiche. Infine saranno esposti i sistemi di valutazione dei risultati della formazione.

Unità Didattica 2 del corso RSPP Modulo C | 8 ore

  • Organizzazione e Sistemi di Gestione
    • La valutazione del rischio come:
      • processo di pianificazione della prevenzione;
      • conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l’individuazione e l’analisi dei rischi con particolare riferimento ad obblighi, responsabilità e deleghe funzionali ed organizzative;
      • elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza adottati.
    • Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL integrazione confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.)
    • Il processo del miglioramento continuo
    • Organizzazione e gestione integrata:
      • sinergie tra i sistemi di gestione qualità (ISO 9001), ambiente (ISO 14001), sicurezza (OHSAS 18001);
      • procedure semplificate MOG (d.m. 13/02/2014);
      • attività tecnico amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici);
      • programma, pianificazione e organizzazione della manutenzione ordinaria e straordinaria.
    • La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (d.lgs. n. 231/2001): ambito di operatività e effetti giuridici (art. 9 legge n. 123/2007).

Unità Didattica 3 del corso RSPP Modulo C | 8 ore

  • Il Sistema delle Relazioni e della Comunicazione
    • Il sistema delle relazioni: RLS, datore di lavoro, medico competente, lavoratori, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc.;
    • Caratteristiche e obiettivi che incidono sulle relazioni;
    • Ruolo della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro;
    • Individuazione dei punti di consenso e disaccordo per mediare le varie posizioni;
    • Cenni ai metodi, tecniche e strumenti della comunicazione;
    • La rete di comunicazione in azienda;
    • Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica;
    • Chiusura della riunione e pianificazione delle attività;
    • Attività post-riunione;
    • La percezione individuale dei rischi.
  • Aspetti Sindacali
    • negoziazione e gestione delle relazioni sindacali;
    • art. 9 della legge n.300/1970;
    • rapporto fra gestione della sicurezza e aspetti sindacali;
    • criticità e punti di forza.

Unità Didattica 4 del corso RSPP Modulo C | 4 ore

  • Benessere organizzativo compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro correlato
    • Cultura della sicurezza:
      • analisi del clima aziendale;
      • elementi fondamentali per comprendere il ruolo dei bisogni nello sviluppo della motivazione delle persone.
    • Benessere organizzativo:
      • motivazione, collaborazione, corretta circolazione delle informazioni, analisi delle relazioni, gestione del conflitto;
      • i fattori di natura ergonomica e stress lavoro correlato;
    • Team Building:
      • aspetti metodologici per la gestione del team building finalizzato al benessere organizzativo.

La formazione per i corsi RSPP Modulo C hanno sede in Ancona quando svolti in aula

In seguito a domanda, in ogni caso, possiamo svolgere la formazione nelle aree di Macerata, Fermo, Pesaro. Nel complesso operiamo all’interno della Regione Marche. Ad ogni modo possiamo essere operativi su tutto il territorio nazionale ed estero. In alternativa i corsi sono accessibili, allo stesso modo, in modalità remota. Ugualmente da tutta Italia ed altre nazioni. In caso di richiesta valutiamo la possibilità di svolgere la formazione anche presso le vostre sedi aziendali.

QUANDO, COME e PERCHÈ occorre svolgere i corsi RSPP Modulo C

I corsi RSPP Modulo C si rivolgono a tutti coloro che sono nominati o vogliano a svolgere il ruolo di RSPP. Come risultato della frequenza di questo modulo e del superamento del relativo esame si otterrà il titolo di RSPP. Conseguentemente si potrà svolgere a pieno titolo il ruolo di RSPP sia come responsabili interni aziendali, sia in qualità di consulenti esterni.

Per questo motivo il corso Modulo C è il passo definitivo per completare la formazione del profilo professionale come RSPP. In quelle circostanze in cui si siano già frequentati e acquisiti i moduli formativi RSPP Modulo A e Modulo B.

Il corso è obbligatorio per tutti coloro che siano chiamati a svolgere il Ruolo di Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Si ricorda che, in casi particolari, la funzione di RSPP può essere svolta anche dal Datore di Lavoro.

Il corso RSPP Modulo C deve essere svolto da tutti i soggetti designati a svolgere il ruolo di “Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP)“.

Il Testo Unico sul Lavoro prevede, infatti, che ogni datore di lavoro nomini un soggetto che svolga il ruolo di RSPP. Come conseguenza della legge il datore di lavoro potrà nominare un soggetto interno o un professionista esterno. In alcuni casi può assumere personalmente il ruolo.

In ogni caso è previsto che il soggetto RSPP deve possedere capacità e requisiti adeguati per lo svolgimento dell’incarico. Con particolare riferimento alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e alle relative attività lavorative. Questo indipendentemente dalle dimensioni e dalla tipologia di organizzazione aziendale.

Quando il datore di lavoro può svolgere il ruolo di RSPP?

Al fine di assumere in prima persona il ruolo di RSPP il datore di lavoro deve frequentare un apposito corso. Nel dettaglio trattasi del Corso Datore di Lavoro RSP, in relazione alla categoria di rischio associata alla sua attività. Come conseguenza dovrà svolgere un corso a rischio basso, medio o alto in relazione al settore ATECO di appartenenza.

A titolo di esempio un datore di lavoro può assumere personalmente il ruolo nel caso decida di presidiare il ruolo in prima persona. In particolare pensiamo ad organizzazioni con un numero di dipendenti non elevato. Allo stesso modo un datore di lavoro potrebbe svolgere il ruolo di RSPP e farsi supportare da dipendenti ASPP in caso di organizzazioni con una gestione dei rischi più complessa.

Il D.Lgs. 81/2008 statuisce obbligatoriamente che ogni organizzazione produttiva di beni o servizi deve avere un Responsabile di Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP). 

Ciascun soggetto incaricato di svolgere il ruolo di RSPP deve possedere determinati requisiti professionali previsti dal art. 31 comma 2 D.Lgs. 81/08. In altre parole deve aver frequentato la formazione funzionale al ruolo e conseguire il relativo attestato formativo. Questo al fine di poter dimostrare la conoscenza della materia di prevenzione e protezione dei rischi.

Si ricorda che, in alcuni casi, il ruolo di RSPP può essere assunto dal Datore di Lavoro.

Normativa di riferimento:

  • D.lgs. 81/08 e s.m.i.;
  • ex D.lgs. n.231/2001;
  • D.M. 16.01.1997;
  • D.lgs. 195/03;
  • Accordo Stato – Regioni del 21/12/2011.