La Sicurezza nei Cantieri è disciplinata in modo specifico dal Testo Unico sulla Sicurezza.
Sono previsti obblighi ben precisi per le diverse figure professionali legate ai cantieri. Gli adempimenti possono variare in relazione ad alcuni aspetti come ad esempio l’entità del cantiere, gli uomini/giorno impiegati e l’esistenza di rischi particolari.
Le misure elaborate dal legislatore per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili riguardano la costruzione, manutenzione, riparazione, demolizione, conservazione, risanamento, ristrutturazione, trasformazione e rinnovamento delle opere in muratura, in cemento, metallo, in legno o altri materiali comprese le linee elettriche e le opere idrauliche. Con esclusione delle attività svolte in ambito minerario, nel settore dell’estrazione e immagazzinamento degli idrocarburi, le attività esercitate in mare e quelle che riguardano la televisione, il cinema o il teatro, a patto che non siano attinenti ad attività di cantiere.
Nell’ambito della sicurezza nei cantieri temporanei o mobili sono presenti principalmente il responsabile dei lavori, che può essere il progettista o il direttore lavori, e il coordinatore per l’esecuzione dei lavori che non può essere il datore di lavoro delle imprese esecutrici, né un dipendente o rspp.
Committente e responsabile dei lavori nei cantieri temporanei e mobili sono tenuti ad osservare il rispetto dei principi e delle misure generali di tutela nelle fasi di progettazione dell’opera; a nominare un Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione (CSP); verificare l’idoneità tecnica professionale dei lavoratori; eseguire le comunicazioni all’amministrazione comunale e la comunicazione di dichiarazione inizio attività (DIA); nominare il Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione (CSE).
Committente e responsabile hanno inoltre l’obbligo di eseguire la comunicazione di notifica preliminare all’ASL e alla Direzione Provinciale del Lavoro con cui dichiarare che il cantiere ed i soggetti, in esso operanti, sono conformi alla normativa a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori ossia il Testo Unico in Salute e Sicurezza sul Lavoro D.Lgs 81/2008.

Titolo

Torna in cima