AGRsicurezza.it:Home/sicurezza sul lavoro/Come fare per diventare RSPP?

 Come fare per diventare RSPP

Per comprendere come fare per diventare un RSPP, ovvero un Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione, occorre prima di tutto verificare il nostro ruolo ed il settore in cui si svolge l’attività. Questo per il fatto che un RSPP può operare sia come lavoratore dipendente, sia come consulente esterno oppure come Datore di Lavoro. Nell’articolo di seguito cerchiamo di delineare brevemente le varie casistiche e il percorso da svolgere per diventare RSPP.

come si diventa rspp

Come fare per diventare RSPP?

Prima di illustrare come fare per diventare RSPP specifichiamo che il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) è una figura che collabora con il datore di lavoro alla gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Questa particolare figura aziendale è obbligatoria per legge. Conseguentemente il suo ruolo e le sue funzioni sono descritti, in modo dettagliato, nel decreto legislativo 81/2008 anche detto Testo Unico Sicurezza sul Lavoro.

A seconda delle scelte organizzative l’RSPP può essere un incaricato nominato dal datore di lavoro oppure lo stesso datore di lavoro.

In particolare se nominato dal datore di lavoro l’RSPP può essere un lavoratore dipendente interno oppure una persona esterna all’azienda che opera in qualità di consulente. In entrambi i casi, la persona incaricata di svolgere il ruolo di RSPP dovrà rispondere a determinati requisiti previsti dalla legge. Questi sono:

  • possesso di diploma di istruzione secondaria superiore;
  • possesso di abilitazione al ruolo di RSPP.

Come diventare RSPP interno o esterno?

Al fine di diventare un RSPP, interno o esterno, occorre seguire un preciso percorso di formazione volto all’abilitazione al ruolo di RSPP.

Il percorso formativo di abilitazione al ruolo di RSPP prevede la frequenza di 3 moduli formativi, cosi detti Modulo A RSPPModulo B RSPP e Modulo C RSPP. I moduli vanno frequentati in successione, ossia al termine del Modulo A previo superamento della verifica di conoscenze del corso è possibile accedere al Modulo B. Superata la prova valutativa del Modulo B è possibile sostenere il Modulo C.

Precisiamo che il superamento dei moduli A e B abilitano al ruolo di ASPP (addetto servizi di prevenzione e protezione). Ossia permette di operare con la supervisione di un RSPP previo nomina da parte del datore di lavoro al suo ruolo di ASPP.

Il monte ore di studio per i singoli moduli è il seguente:

  • Modulo A è di 28 ore;
  • Modulo B è di 48 ore (multiateco);
  • Modulo C è di 24 ore.

Nel caso di operatività in particolari settori è necessario frequentare dei moduli integrativi ai moduli già previsti. Integrazioni del Corso RSPP ASPP Modulo B per settori con eccezione sono:

  • Agricoltura – Pesca | Modulo B-SP1 | 12 ore
  • Cave – Costruzioni | Modulo B-SP2 | 16 ore
  • Sanità residenziale | Modulo B-SP3 | 12 ore
  • Chimico – Petrolchimico | Modulo B-SP4 | 16 ore

I programmi formativi devono essere conformi ai requisiti ministeriali ed i docenti in possesso di esperienza in ambito operativo e formativo della salute e sicurezza sul lavoro.

Completata la frequenza di tutto il corso completo per RSPP e superate tutte le prove di valutazione, per ogni singolo modulo, si otterrà l’abilitazione al ruolo e la possibilità di svolgere l’incarico di RSPP a tutti gli effetti. Sia come lavoratore dipendente (RSPP interno) sia come consulente esterno (RSPP esterno).

Come si può svolgere il ruolo di RSPP Datore di Lavoro?

Nel caso particolare in cui il datore di lavoro voglia assumere il ruolo di RSPP, in prima persona, dovrà anche lui frequentare dei corsi di formazione. I corsi di formazione per RSPP datore di lavoro sono dei corsi specifici per il datore di lavoro e prevedono differenti ore di formazione in relazione al livello di rischio. Nello specifico, in base al grado di rischio dell’azienda i datori di lavoro potranno frequentare un corso rischio basso (16 ore), rischio medio (32 ore) o rischio alto (48 ore). Completato il percorso formativo, superate le prove valutative ed conseguito l’attestato il datore di lavoro potrà assumere il ruolo di RSPP. Successivamente dovrà svolgere un corso di aggiornamento RSPP datore di lavoro al fine di mantenere la conformità nello svolgimento del ruolo.